<p>Prova subito la versione free</p>
SOLAIO di Newsoft è un software strutturale finalizzato all'analisi, alla progettazione e alla verifica di solai. Tipologia a nervature parallele in Latero-Cemento, gettati in opera o realizzati con travetti prefabbricati di tipo tralicciato o precompresso. La verifica e il progetto delle armature puó essere condotta col metodo delle tensioni ammissibili oppure col metodo agli stati limite, in linea con la nornativa attuale NTC 2018, considerando le diverse possibili condizioni di carico.

Prova subito la versione free


Usufruisci gratis del supporto tecnico e degli aggiornamenti per tutto il periodo di prova

Richiedi informazioni sul software


"'Autorizzo il trattamento dei miei dati personali, ai sensi del D.lgs. 196 del 30 giugno 2003”'

Iscriviti alla nostra newsletter!
Sarai sempre aggiornato sul mondo dell'analisi strutturale, geotecnica e idraulica.

Solaio - Analisi e progetto di solai in latero-cemento

LA DEFINIZIONE DEL MODELLO

Solaio ha un'interfaccia grafica semplice ed intuitiva, basata sull'inserimento dei dati in griglie sincronizzate tra loro e con l'ambiente grafico, che consente di seguire visivamente la costruzione del modello mano a mano che si assegnano i singoli elementi costituenti (nodi, campate, carichi).
Si definiscono innanzitutto i nodi, assegnandone le coordinate, le dimensioni della trave di appoggio ed altre informazioni di dettaglio come l'eventuale rigidezza rotazionale aggiuntiva e la presenza o meno del vincolo alla traslazione verticale. Regolando la posizione verticale dei nodi è possibile inoltre creare campate inclinate per rappresentare falde o rampe.

Edit pianta e tabella nodi aggiornate
Inizialmente la vista della geometria è vuota. Inseriti i nodi e le campate compare lo schema della modellazione, ancora non definito in tutti i parametri geometrici.


Le campate sono caratterizzate come tipologia (gettata in opera, a travetti tralicciati, a travetti precompressi) e definite nelle dimensioni geometriche della nervatura, nello spessore delle solette superiore ed inferiore (se presenti), nella larghezza delle fasce piene e semipiene. Nel caso di travetti precompressi, si dovrà selezionare il tipo dall'archivio predefinito oppure definirne uno nuovo, con i dati forniti dal prefabbricatore. Per ogni campata, infine, si potrà specificare l'eventuale presenza del travetto ripartitore.

I carichi sono costituiti da forze e coppie nodali e da carichi ripartiti sulle campate, definiti nella categoria (permanente, variabili antropici e naturali di vario tipo, sismici). E' anche possibile prevedere carichi variabili mutuamente escludenti, utili per realizzare disposizioni a scacchiera sulle campate o a cavallo dei nodi, oppure per rappresentare accumuli anomali, ad esempio di neve.

Con la definizione del calcestruzzo, del ferro e delle specifiche di progetto si entra nella parte più direttamente tecnologica, assegnando i diametri da utilizzare e le specifiche riguardanti l'armatura longitudinale e di ripartizione.
Edit pianta e tabella nodi aggiornate1

Edit pianta e tabella nodi aggiornate2

Avanzando l'input, nella vista geometrica diventano apprezzabili gli spessori, le dimensioni delle fasce piene e semipiene, i dettagli dei travetti prefabbricati e la disposizione dei carichi distribuiti sulle campate, rappresentati con colori diversi in funzione della categoria.
Si seleziona quindi il sistema normativo da adottare, le condizioni di aggressività ambientale e si impostano i momenti minimi (positivi e negativi) di presidio.

MODELLAZIONE ACCURATA E AFFIDABILITÀ DELLE ANALISI
La modellazione del solaio è a trave continua su più appoggi, con sbalzi laterali.
Il travetto è modellato con un elemento di tipo trave, dotato di deformabilità flessionale, tagliante ed assiale e munito agli estremi di tratti rigidi che lo collegano ai nodi e che tengono conto del loro ingombro finito. Ai nodi è inoltre possibile assegnare una rigidezza rotazionale aggiuntiva, nel caso si volesse tener conto della rigidezza torsionale intrinseca dell'appoggio.
Il processo di analisi, robusto e performante, ricava la soluzione per ogni condizione di carico definita ed applicata. Gli inviluppi sono eseguiti combinando le singole azioni di carico mediante fattori di combinazione assunti in valore minimo e in valore massimo, in accordo con le regole di combinazione prescritte dalla normativa. Ad analisi eseguita sono forniti i diagrammi delle sollecitazioni sul travetto, per singola azione o per inviluppo.
Diagrammi sollecitazioni permanenti

Diagrammi sollecitazioni UL
La vista dei diagrammi per singola azione e per azioni combinate. In quest'ultima sono inoltre riportati con traccia rossa gli effetti dei momenti minimi di presidio.

CRITERI DI VERIFICA
La verifica dei travetti del solaio è effettuata su un insieme di sezioni significative: sette sezioni poste su ascisse predefinite lungo la luce e altre quattro in corrispondenza delle discontinuità della sezione resistente trasversale dovute alla presenza delle fasce piene a semipiene.
Le verifiche tensionali e di resistenza sono condotte nell'ipotesi di conservazione delle sezioni piane, trascurando la resistenza a trazione del calcestruzzo e assumendo per i materiali (acciaio e calcestruzzo) un comportamento elastico-lineare nel caso di verifiche in condizioni di esercizio ed elasto-plastico in condizioni ultime.
Le verifiche a fessurazione sono diversificate (apertura fessure, formazione fessure o decompressione) in funzione dell'aggressività ambientale e della sensibilità alla corrosione delle armature presenti al lembo oggetto di verifica.
La verifica di deformabilità è eseguita controllando che il valore della freccia massima elastica dovuta ai carichi permanenti+variabili e solo variabili, risulti inferiore dei valori limiti assegnati per i due casi. L'inviluppo delle frecce dovute ai carichi variabili è eseguita con le stesse regole di combinazione utilizzate per le sollecitazioni.

PROGETTO DELLE ARMATURE
La fase di progetto porta al dimensionamento delle armature con l'obiettivo di assicurare il rispetto delle disposizioni tecnologiche fornite dal progettista e di soddisfare tutte le verifiche richieste dal sistema normativo selezionato.
Nella vista della carpenteria è possibile esaminare in dettaglio il dimensionamento ottenuto ed eventualmente modificare graficamente la conformazione dei ferri, con l'utile supporto degli istogrammi di verifica, immediatamente aggiornati dopo ogni variazione. Da notare che questa capacità apre il programma anche alla verifica di solai esistenti, per i quali si può definire l'armatura come ottenuta dal rilievo o dagli esecutivi dell'epoca ed ottenere facilmente le relative verifiche.


Carpenteria travetto

Carpenterie e istogrammi UL
Vista della carpenteria armature con istogrammi di verifica, per stati limite Sle (sopra) e Slu (sotto).

Interrogazione istogrammi SLE

Interrogazione istogrammi SLU

Interrogazione degli istogrammi col mouse per verifiche per gli stati limite di esercizio (Sle) e ultimi (Slu).

TABULATI DI CALCOLO ED ELABORATI GRAFICI
Tutti i dati del solaio analizzato, i criteri che ne hanno consentito l'analisi, i risultati numerici dell'analisi e delle verifiche, possono essere organizzati nella composizione della relazione di calcolo. L'utente seleziona le voci da inserire in tabulato e ottiene immediatamente l'anteprima a video, dalla quale si potrà procedere con la stampa o l'esportazione Rtf o Pdf.
I disegni possono essere impaginati sul formato di foglio selezionato (dall'A4 fino all'A0), esaminati in l'anteprima e quindi stampati o esportati in Dxf o Pdf.

Anteprima relazione

Anteprima relazione
Anteprima di stampa della relazione di calcolo.

Preview disegni

Preview disegni
Anteprima di stampa dei disegni.

Richiedi informazioni sul software


"'Autorizzo il trattamento dei miei dati personali, ai sensi del D.lgs. 196 del 30 giugno 2003”'

Z
Newsoft di Cristina Casciaro & C. sas - Centro Commerciale Metropolis / Torre Sud – via Lenin n. 7
87036 Rende (CS)
telefono/fax: 0984 463798 – 0984 463884