Truss - Software Analisi e Calcolo Strutture Reticolari

Software per Analisi, Progetto e Verifica di Strutture Reticolari

 
 
 

Progetta e Calcola Strutture Reticolari Piane o Spaziali in Tempi Brevissimi

TRUSS è un software per l'analisi e la verifica in campo nonlineare di strutture reticolari spaziali. Il software consente l'analisi d'instabilità locale e globale e la valutazione degli effetti di possibili imperfezioni nella geometria e nei carichi sulla riduzione della capacità portante della struttura.

 

Acquista

da 595.00 euro

Aggiorna

da 260.00 euro

Noleggia

da 300.00 euro
 
 

faq

Truss

Truss consente di analizzare strutture di tipo reticolare, con aste collegate fra loro da nodi di tipo cerniera e vincoli esterni costituiti da semplici appoggi.

 
Truss

In Truss il modello strutturale si basa su una schematizzazione ad elementi finiti ed utilizza elementi asta assialmente deformabili e collegati a cerniera nei nodi. L'asta generica, individuata dai due nodi di estremità, non trasmette quindi momento alle adiacenti.

 
Truss

Truss è un software che esegue analisi in campo lineare e non lineare. In particolare consente di effettuare:

  • Analisi in campo elastico-lineare per le seguenti condizioni di carico: pretensione, permanente, accidentale, termico, vento, neve e sisma
  • Analisi in campo non lineare con i seguenti metodi: simulazione numerica del processo di carico, metodo della  perturbazione statica.
  • Analisi sismica con la tecnica della sovrapposizione modale.

Per ulteriori dettagli fare riferimento al Manuale.

 
Truss

In Truss i criteri di verifica adottati sono legati al sistema normativo adottato. Il software supporta il D.M 09/11/1996. In particolare sono effettuate le seguenti verifiche:

  • Verifiche alle tensioni limite eseguite in campo lineare per le combinazioni di carico definite dall'utente;
  • Verifiche a carico di punta delle aste col metodo Omega;
  • Verifiche alle tensioni limite ed al carico di punta in campo non lineare.
 
Truss

In Truss, il riconoscimento dei modi labili avviene in fase di decomposizione della matrice di rigidezza. Il programma riconosce l'eventuale presenza di zero o valori prossimi allo zero sulla diagonale principale segnalando la labilità riscotrata. Le cause delle labilità riscontrate consistono in una errata assegnazione dei vincoli sui nodi.

 
 
Leggi tutte »

documenti

martedì 7 giugno 2016

Perturbation approach to elastic post-buckling analysis

R Casciaro, G Garcea, G Attanasio, F Giordano, Computers & structures 66 (5), 585-595

L'articolo illustra l'approccio perturbativo alla Koiter nell'ambito di analisi e modellazione di strutture snelle

martedì 7 giugno 2016

Mixed formulation and locking in path-following nonlinear analysis

G Garcea, GA Trunfio, R Casciaro, Computer methods in applied mechanics and engineering 165 (1), 247-272

L'articolo illustra i vantaggi dell'utilizzo della formulazione mista nell'ambito di analisi di strutture snelle

 
Vedi tutti »