ICO

Casi di studio

I progetti e gli interventi dei nostri clienti e dei nostri tecnici

 

Adeguamento sismico e miglioramento classe energetica di un fabbricato in muratura fortemente danneggiato dal sisma emiliano (20-29 Maggio 2012)

Casa Novi - Modena (MO)

Ing. Giuseppe Gugliotta Edificio di costruzione recente in blocchi di muratura tipo poroton, Via Fosse Ardeatine n. 5-7, Loc. Rovereto s/S, Novi di Modena (MO) - Italia Por 2000
Adeguamento sismico con miglioramento della classe energetica. Edificio a 3 piani fuori terra più sottotetto accessibile di circa 150 mq/piano, Altezza massima al colmo di 12 m. Costo intera opera: 325.000,00 €.
 

Macro descrizione del progetto/struttura:

L’edificio originario, situato nella “zona rossa” del sisma emiliano, era costruito in muratura di blocchi semipieni e carente di presidi sismici. Esso si presentava apparentemente “regolare e compatto” con una pianta rettangolare senza eccessive sporgenze. Lo sciame sismico, che ha funestato la regione emiliana a ridosso dei mesi di Maggio e Giugno 2012, ha reso evidenti con ingenti danni le seguenti carenze e vulnerabilità:

  • La completa assenza di murature di spina al piano terra;
  • La presenza di pareti portanti in falso;
  • Irregolarità di distribuzione di masse e rigidezze;
  • Setti di spigolo ridotti per la presenza di aperture;
  • Importanti masse a livello dei piani (parapetti in mattoni pieni o con pannelli in c.a.) e nel sottotetto, peraltro ad altezza ridotta;
  • La costruzione con blocchi semipieni ad alta % di foratura;
  • Presenza di “piano debole” al livello zero.

 I notevoli danni da sisma hanno evidenziato vulnerabilità tali che edifici simili nella zona, per stato di danno e caratteristiche, sono stati demoliti e ricostruiti. 

In piena emergenza post-sisma venivano attuati lavori di messa in sicurezza provvisoria per evitare crolli e preservare le strutture al fine di consentire il recupero, dopo attenta valutazione della struttura esistente.

Il recupero della documentazione del progetto originale e la esecuzione di verifiche in situ hanno permesso un’accurata ricostruzione geometrica. Un’intensa campagna di saggi ha reso possibile l’individuazione dei tipi di murature, dei tipi di solaio, dell’entità di appoggio dei travetti e dei cordoli di piano. Le armature degli elementi in c.a. sono state ricostruite con screening pacometrico. 

Dall’analisi delle indagini preliminari è stato possibile determinare un livello di conoscenza LC2 e attribuire il relativo fattore di confidenza a penalizzare le resistenze medie. 

 

Modellazione e progetto:

 I principali aspetti cui si è dato attenzione nella fase di studio, modellazione e progettazione dell’intervento di adeguamento sismico per la particolare struttura sono stati:

• Saggi per la definizione delle pareti, qualità della tessitura muraria, qualità della malta;
• Riduzione delle asimmetrie (in particolare riferite alle rigidezze di piano) e delle vulnerabilità summenzionate;
• la ricostruzione delle parti danneggiate e l’inserimento agli spigoli di elementi in c.a. debolmente armati a confinamento della muratura esistente;
• l’inserimento di setti al piano terra in muratura armata;
• l’inserimento di setti sottostanti le pareti in falso.

La globalità degli interventi migliora:
- la distribuzione delle masse e delle rigidezze;
- le connessioni tra pareti perpendicolari, ricomponendo lo schema scatolare altamente dissipativo;
- le caratteristiche locali di resistenza;
- la resistenza e la duttilità nella direzione critica escludendo meccanismi fragili;
- la duttilità globale della struttura.

Infine, ma non meno importante, l’intervento non altera l’edificio originale preservando gli ambienti e la distribuzione. La realizzazione del cappotto esterno migliora la classe energetica dell’edificio.

 
 
 
Vuoi pubblicare i tuoi lavori?
progetti

mandaci il tuo progetto

il nostro staff li aggiungerà alla galleria dei professionisti che utilizzano i nostri software